Cinque funerali e una proposta indecente.( + in messaggio per X-Phoen)

 

Dunque, quest’anno sono stata a 5 funerali.

Su cinque ho potuto visionare almeno quattro dei defunti, non starò a dilungarmi nei particolari, né elencherò parentele o varie declinazioni sentimentali delle suddette persone.

Cioè eccezion fatta per la mia  novantacinquenne nonna paterna, della quale posso dire che io  e mia sorella eravamo talmente convinte che fosse immortale, che neanche l’averla vista subito dopo "il fatto" ci ha immediatamente persuase che fosse davvero traspirata; ed un prozio, coetaneo della nonna e una specie di nonno per noialtre che non ne avevamo conosciuto nessuno, che ero riuscita ad andare a trovare appena prima della baraonda natalizia e che è morto giusto il giorno dopo.

Per la cronaca, è morto come Elvis, per chi sa come è morto Elvis.

Naturalmente per noi, ramo clandestino degli Addams, le cose dovevano avere obbligatori risvolti burleschi.

Mia nonna è trasmigrata il 26 marzo e i funerali si sono tenuti due giorni dopo, cioè nella data del compleanno mio e di mia madre, l’effetto è stato quello di un tilt generale, amici e parenti non  sapevano se farci gli auguri o le condoglianze e il risultato di fronte a quella perplessità comune è stato uno sforzo unanime di reprimere contemporaneamente costernazione e ilarità che ha trasformato l’atmosfera lugubre creata da una cerimonia impersonale, quale è un funerale, in qualcosa di molto più vicino alla nostra famiglia.

Per non essere da meno il mio prozio è deceduto il giorno del compleanno della succitata nonna, il che ha scatenato una pioggia di giocate sul numero 28.

 

Ad ogni modo, provata da questa serie di dipartite, ho ben pensato di cercare ristoro nella mandria di aiutanti che ci danno una mano in negozio durante il periodo natalizio.

Oddio, non è stata un’idea mia mia, è stata più un’idea di Marla, il mio lato oscuro, che esasperata è saltata fuori è ha preso in mano la situazione.
Marla non è una che ama girare intorno alle cose, perciò alla prima occasione ha afferrato il prescelto, un ventiquattrenne che quest’anno con barba e capelli un po’ più lunghi ha acquistato un’allure selvatica che gli donava assai, e gli ha detto:"Quest’anno sono stata a cinque funerali." Pausa d’effetto:"Ho viste cinque persone morte. E ho bisogno di tirarmi su."

Al che il Giovane Wolverine replica:"Dove vuoi arrivare?"

E Marla:"Voglio sapere se  se ti faccio una proposta indecente perdo il mio tempo."

"Beh, dipende.." risponde lui:"..Dalla proposta."

Marla avrebbe tranquillamente usato le stesse parole di Tyler Durden: "scopata sportiva", ma a quel punto sono riemersa e ho semplicemente detto: "Secondo te? Pensaci, intanto devo tornare in cassa."

Esco dal retro e in negozio incontro un’ ex collega che dopo i convenevoli di rito vuol fare un veloce punto sugli uomini:"Sto facendo un pensierino sul Giovane Wolverine." La informo.

Lei mi scruta per qualche istante poi dice:"Tu hai una fissa."

"Per cosa?"

"Per gli uomini che assomigliano a Gesù."

A Gesù?! Questa fase mi fa ricapitolare i pochi uomini che ho avuto e mi rendo conto che è vero.

Sono a metà tra Wolverine e Gesù.

Così quando il Giovane Wolverine/Gesù mi da il due di picche:"Sono molto lusingato ma ho già una mezza storia e ho una mia regola personale riguardo questo genere di cose." sento poco il disappunto della vanità ferita, in genere sono io dall’altra parte, e mi preoccupo solo di decidere se credergli, cioè se credere di aver beccato l’unico componente della sua specie, almeno nella mia esperienza, che si fa scrupoli di questo genere, ma dopotutto è uno scout perciò potrei benissimo credergli, o se era solo una scusa gentile per non dover dire che non lo attraevo.

In ogni caso niet,nada, nothing.

Tranne un quesito per iniziare l’anno nuovo:Wolverine o Gesù?

Forse Barabba sta nel mezzo.

 

 

Carissima X-Phoen, auguro anche a te un grande 2009 e ti chiedo: non è che sei di Milano?

O se hai piacere potremmo comunicare tramite mail.

Ciao

 

6 Commenti

  1. X-Phoen Scrive,

    2 Gennaio 2009 @ 00:25

    Sì, è vero, le nonne sono immortali (e i nonni-prozii non sono da meno), soprattutto quando è chiaro che più di così non invecchieranno mai. Questo non cambia la triste realtà della scoperta che si può far di peggio che invecchiare, però forse significa qualcosa.

    Anche a me è successo che l’anno passato mi è passato accanto di striscio a bordo di una bara: una sola, ma era quella di mia nipote, due anni appena meno di me. Il 2009 per invecchiare andrà benissimo, e tutti i suoi numerossissimi, giovani fratelli insieme a lui. Ho già spedito gli inviti.

    Quanto al giovane presunto Wolverine aspirante Gesù, il suo comportamento è inqualificabile. Peccato che non abbia una Marla a disposizione per una definizione più accurata.

    Infine, la quaestio ormai annosa dei miei contatti via e-mail. Lo so che potrò sembrarti la brutta copia dell’X-Moulder da Bramagita di cui sopra, ma io non dispongo nemmanco di un siffatto indirizzo, e ciò per ragioni ultra-segrete di famiglia, che non potrei mai rivelarti, senza doverti sparaflashare subito dopo. E a che pro, dunque, parlartene prima?

    Comunque, non abito proprio lontanissimo da Milano. Anche se, niente da fare, sono e resterò sempre romana, nel cuore e non solo.

    Con tutto l’affetto e la simpatia di questo mondo e degli altri, tua X-Phoen.

  2. butter Scrive,

    2 Gennaio 2009 @ 21:35

    bene, da grande fan dell’agente moulder non indagherò oltre, mi piace questo alone di mistero.

    mi piacerebbe anche, però, se potessimo mantenere un qualche contatto un po’ più regolare delle mie sporadiche incursioni sul blog.

    certo se a te fa piacere.

    per me sarebbe una delle cose carine di inizio anno.

    naturalmente se la cosa per te è troppo complicata pazienza.

    ad ogni modo, a presto.

    spero.

    piesse: roma è una città meravigliosa e quando ci sono stata mi sono innamorata pure dei romani.

  3. butter Scrive,

    2 Gennaio 2009 @ 21:42

    post piesse: mi dispiace moltissimo per tua nipote.

  4. X-Phoen Scrive,

    3 Gennaio 2009 @ 16:45

    Carissima butter, dispiace molto anche a me, ti prego di credermi, sia per i protagonisti — non proprio volontari — dei 5 (anzi 6) funerali, sia per le difficoltà al momento insormontabili di comunicazione extra-blogghistiche fra di noi. E mi dispiace soprattutto perché ti rovino, almeno in parte, una delle ambìte piacevolezze di inizio anno. Però, dài, fa niente: finché, di quando in quando, ti affaccerai alle windows di questo catello di Oz, mi sentirò una creatura privilegiata. Senza contare che l’attesa ha il potere di rallentare il tempo, e dunque fa un gran bene alla pelle come neanche nei più arditi sogni di Garnier.

    Un duplice, batuffoloso abbraccio dalla mia nuvola, anche per la volta scorsa, chè me ne ero dimenticata. Ah, e un buffetto affettuoso al caro vecchio Sir Pan, “Peter” Pan, of course.

    Tua X-Phoen.

    P.S.: il paroliere di Tiscali/Adams ha colpito ancora. La parola di accesso di questa piattaforma è — pensa che stranezza –”salma”.

  5. butter Scrive,

    3 Gennaio 2009 @ 17:11

    e vada per questa piattaforma, allora! ;)

    pensa che la mia parola di ieri per l’accesso era sedere…

    e come ci terrebbe a sottolineare gomez, adDams con due d, è la D in più che fa la differenza. :D

    ad ogni modo noto che hai scritto difficoltà insormontabili “per il momento”, perciò in attesa di momenti più accessibili di dico arrivederci su questi schermi.

    dato che conto di tornare a scrivere regolarmente come puro esercizio, conto di ritrovarti da queste parti.

    un grosso abbraccio!

    butter

    la parola di oggi è angol!

  6. ziamaria Scrive,

    5 Gennaio 2009 @ 07:19

    Barabba; pischello ma pur sempre Barabba.
    Che dirti piccola freak? Com’è andato il mio 2008 l’hai letto: la nostra è una guerra tra titani per quel che riguarda funerali e affini. Fortuna che ci rimane un po’ di umorismo, anche se mica è semplice in mezzo a sto casino. Io continuo ad aspettare l’enterprise: magari tornano a riprendermi…. abbraccio

RSS feed for comments on this post